Coronavirus: il DPCM 3 novembre 2020 non modifica le regole per i funerali

A seguire pubblichiamo le misure relative al controllo del contagio da SARS-CoV-2 applicabili anche ai funerali, che non sono mutate rispetto al passato:

 

Articolo 1 – Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale

Comma 3

Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.  È in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.

Comma 9

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale, si applicano le seguenti misure:

p) l’accesso ai luoghi di culto avviene con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro;

q) Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni si cui agli allegati da 1, integrato con le successive indicazioni del Comitato tecnico-scientifico, a 7;…

Il provvedimento non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, facendo clic qui è possibile scaricare il PDF del documento originale.

 

Altri articoli

0 Comment