Regione Lombardia ci fa entrare in rapporto con i propri fornitori di DPI

Federcofit ed EFI avevano richiesto a Regione Lombardia di considerare e riconsiderare la posizione delle imprese che stanno operando in condizioni pressoché disperate.
Stiamo terminando i DPI e contemporaneamente non riusciamo ad approvvigionarci poiché le nostre consegne provenienti direttamente dalle produzioni estere ricevono un deciso STOP alle dogane. O vengono fermate o nella peggiore delle ipotesi vengono fatte sparire (ci è successo anche questo con uno degli ordini diretti che abbiamo fatto).
Ci siamo fatti sentire sottolineando le nostre impellenti necessità evidenziando che non intendevamo entrare sotto le ali protettive della Protezione Civile, la quale già arranca per far fronte alle esigenze delle strutture sanitari lombarde, ma che ci saremmo “accontentati” che ci avessero messo a conoscenza del loro canale di approvvigionamento o che ci avessero potuto creare un “corridoio sicuro” attraverso il quale avere la garanzia che il materiale pagato sarebbe effettivamente arrivato nelle nostre aziende.
Ci hanno ascoltato.
Una prima deludente nota della Protezione Civile rimetteva il problema nell’ambito Regionale e una successiva comunicazione di Regione Lombardia ci garantiva l’accesso al canale ARIA spa (Azienda Regionale per l’innovazione e gli acquisti).
Stiamo attendendo, a minuti, l’elenco dei fornitori che approvvigionano la rete sanitaria di Regione Lombardia e ci ripromettiamo di trasmetterlo a tutti gli operatori attraverso HERMES funeraria.
Ce la stiamo mettendo tutta, come voi.
Buon lavoro colleghi.

Altri articoli

0 Comment