Roma: le vicende dei cimiteri romani e del crematorio del Flaminio

Il nostro Presidente propone una riflessione sul dramma della situazione romana, sottolineando che gli operatori seri, onesti e professionali, che credono nella propria missione e nella propria…

Tra terrorismo e bugie parte la sarabanda SEFIT sulla proposta di legge

Si è aperta la campagna contro il progetto di legge in discussione alla Camera senza risparmiarci né una infinita serqua di bugie né una dose massiccia di terrorismo cercando, in primis, di fare…

Funeraria: la Corte Costituzionale chiude la querelle tra Governo e regioni iniziata negli ultimi anni.

La sentenza n° 180 del 9/7/2020 fa giustizia sulla legittimità delle normative delle regioni, il commento del nostro Presidente

Sulle critiche alla Corte costituzionale che ha respinto l’impugnativa del Governo

Ci hanno colpito le considerazioni particolarmente critiche sulla sentenza della Cassazione in merito all’impugnativa del Governo contro la Legge Lombarda sulle questioni funebri e cimiteriali.……

La sentenza della Corte Costituzionale: video commento

Dal nostro canale YouTube FedercofitTV, condividiamo un commento a caldo del nostro Presidente Cristian Vergani e del Segretario Nazionale Riccardo Salvalaggio.

Le Pompe Funebri e la ripartenza

Dopo la crisi COVID, si pongono problemi strutturali particolarmente seri e complessi: non tutti gli operatori presenti reggeranno a fronte delle trasformazioni del mercato ma per tutta la…

Coronavirus: Funerali.org spara sul pianista

Per quale motivo un organo informativo del settore funebre scrive certe cose? Chiediamo a funerali.org una smentita dell’articolo. Lo chiediamo con la fierezza di chi ha fatto e sta facendo tutt’ora…

Una “nuova” finalità di utilizzo delle case funerarie.

Con la mano destra ci si congratula per l’iniziativa di ulteriore impiego delle case funerarie e con la sinistra si cerca di cancellarle dal dizionario.

Il grande equivoco del coronavirus applicato ai servizi Funebri

Come capita spesso per il nostro settore,  sono state considerate in maniera assolutamente superficiale la modalità di esecuzione dei servizi  funebri. 

Norme sulla Funeraria: finita la stagione del “laissez faire” siamo nella restaurazione più ottusa

Da oltre 30 anni, dal lontano DPR 285/90, nato vecchio come tutti riconoscono, la funeraria attende un quadro normativo adeguato alle sue necessità ed alle esigenze maturate nelle famiglie italiane…

Milano: se la nonna dava noia, adesso non lo farà più.

l Comune di Milano "interpreta" la nuova legge regionale lombarda e svincola l'atto di dispersione delle ceneri attraverso l'adozione del PROCESSO VERBALE.

Se non sai cosa scrivere, fai un po’ di spirito sulle pompe funebri

Il solito “articolo di colore sui cassamortari”, pieno di superficialità e buono solo a diffondere pregiudizi.