Un anno è passato… il nuovo 2020 cosa potrà portare alle attività funebri?

Anche il 2019 è passato e, bene o male, finito nei ricordi, belli o meno belli che siano; ora lo sguardo è rivolto, come è giusto che sia, al nuovo anno, al 2020.

Poche riflessioni sul 2019: anno che si era presentato, per Federcofit, come anno difficile ed impegnativo dopo lo sforzo del Congresso di Firenze. Abbiamo stretto i denti ed anche quest’anno ha rappresentato per la Federazione non solo il consolidamento dei risultati ottenuti in questi anni, ma anche il perseguimento di nuovi traguardi sia nei livelli organizzativi della nostra realtà, sia nel raggiungimento di importanti risultati politico-sindacali. Nuove leggi regionali, aggiornamento delle vecchie leggi, impostazione ed elaborazione di nuove proposte legislative regionali, crescita dei rapporti con soggetti fondamentali per l’interpretazione delle disposizioni di legge, come l’Anusca, l’Associazione degli Ufficiali di stato civile, sono solo alcuni titoli che hanno visto la Federazione al centro di una continua azione promozionale e propositiva.

Certo non tutto è andato come volevamo, basti pensare a quello scempio rappresentato dalla recente legge della Calabria, ma in ogni caso Federcofit non ha mai abbandonato il campo e ha svolto il proprio ruolo come la Federazione sempre più centrale nel confronto sulla Funeraria e nei rapporti con il mondo delle Istituzioni. Senza dimenticare che il 2019 ha, anche, rappresentato l’anno che ha visto, finalmente, le tre Federazioni nazionali, Federcofit, Feniof ed EFI, realizzare un intervento coordinato ed unitario finalizzato all’adeguamento e rinnovo delle disposizioni normative della Lombardia.

Si tratta di risultati importanti che possono aprire nuove prospettive per il nostro settore e che Federcofit ha inteso perseguire senza risparmiarsi; certo non è solo nostro il merito, ma possiamo vantare un ruolo decisivo, senza dimenticare il mondo produttivo che ci ha aiutato in questo continuo sforzo.

Iniziamo il nuovo 2020: sarà anche questo un anno importante e, come tutti quelli che l’hanno preceduto, impegnativo.

Un anno pieno di incertezze, a partire dall’esito della discussione avviata in Parlamento sulla legge di Riforma per il nostro settore. Incertezza non solo per le diverse proposte in campo fra loro molto distanti ma anche, e soprattutto, per il quadro politico, cioè la situazione di incertezza politica in cui è nata questa legislatura senza che si possa vedere all’orizzonte un po’ di sereno: la legislatura si concluderà o dovremo andare ad elezioni anticipate lasciando in sospeso i tanti provvedimenti legislativi, compreso quello sulla funeraria?

Può prendere lo sconforto e la sfiducia… ma è proprio in queste circostanze che dobbiamo stringere i denti e non demordere perché la posta in gioco è troppo importante.

La Segreteria della Federazione sta lavorando per offrire a tutti gli operatori, ed in primis ai nostri associati, opportunità di crescita professionale e servizi utili alle nostre attività affinché il nuovo anno veda non solo l’impegno politico-sindacale sulle questioni normative e sulla Legge di Riforma ma rappresenti nuove occasioni di crescita per il settore e per le imprese funebri associate.

A tutti voi chiedo di rinnovare l’adesione a Federcofit o, per i nuovi, di aderire alla Federazione che negli ultimi anni, più di ogni altra, ha lavorato per la soluzione dei problemi della funeraria italiana senza risparmiare sforzi e risorse.

La forza di Federcofit è la forza dell’intero settore; abbiamo fatto errori? Sicuramente! ma i nostri possibili errori, su cui è necessario chiarirsi e spiegarsi, debbono essere un ulteriore stimolo per rafforzare la NOSTRA FEDERAZIONE!!

UN SALUTO A TUTTI E L’AUGURIO CHE, CON IL CONTRIBUTO DI TUTTI, L’ANNO 2020 POSSA ESSERE PROFICUO E PREZIOSO PER TUTTO IL COMPARTO!!

Il Presidente
Cristian Vergani

Altri articoli

0 Comment