Roma: la cocaina riposa al cimitero

Dove nascondere grandi quantità di cocaina senza correre il rischio di vicini occhiuti e impiccioni? Se lo deve essere chiesto un quarantaduenne romano che, complice il lavoro di marmista, ha avuto un’illuminazione “tra i loculi più antichi e abbandonati del cimitero!”.  Il nostro intraprendente marmista aveva occultato ben centomila dosi, circa un chilo di cocaina, in questo modo.

L’idea era veramente brillante, se il soggetto in questione non si fosse fatto prendere un po’ troppo dall’entusiasmo e si messo a sfrecciare ad alta velocità davanti a una pattuglia di carabinieri… mentre entrava al cimitero.

Di fronte a una fretta così strana, la pattuglia ha seguito il malcapitato e lo ha sorpreso col suo tesoro, ponendo fine a due carriere: quella marmorea e quella stupefacente.

 

leggi di più sul sito di Repubblica

Altri articoli

0 Comment