Falsifica documentazione per aprire impresa funebre nel bergamasco

La Polizia locale del comune di Romano di Lombardia (in provincia di Bergamo) ha scoperto e sanzionato I.C., 25 anni, di Palermo, reo di aver fornito una falsa documentazione che attestava i requisiti necessari per aprire un’agenzia di pompe funebri in città.
Tutto ha avuto inizio con la presentazione della domanda all’ufficio del commercio del Comune, che dopo le prime pratiche ha passato alla Polizia locale il disbrigo dei controlli approfonditi.
Tra questi anche la verifica della competenza di direttore tecnico dell’esercizio, che I.C. avrebbe svolto, essendo in possesso di un diploma che attestava la frequentazione di un corso di formazione siglato da Federcofit, risultato completamente falso a seguito dei controlli effettuati dalla Federazione su segnalazione del Comune. Il soggetto trasgressore è stato denunciato per falsificazione e uso di falsa documentazione e la Federazione ha presentato formale diffida dall’utilizzo truffaldino della attestazione in oggetto.

 

Funerali.org

 

immagine: Panoramio upload bot

Altri articoli

0 Comment